Come raggiungerci



Il rifugio non è raggiungibile in auto. La strada che giunge dinanzi alla struttura è percorribile con fuoristrada adatti nel periodo che va da giugno a novembre.  




Si può arrivare a destinazione seguendo tre itinerari differenti.

Da Piaggine 
Per raggiungere Piaggine percorrendo l’autostrada SA-RC, imboccare lo svincolo Battipaglia, per chi proviene da nord, e lo svincolo Eboli, per chi proviene da Sud. Seguire per Capaccio lungo la SS 18. Prendere l’uscita in direzione Roccadaspide e procedere lungo la SS 166 proseguendo prima per Castel San Lorenzo e poi per Piaggine.
Sulla strada che collega Piaggine a Valle dell’Angelo imboccare la SP 11D asfaltata in direzione Rofrano. Dopo circa 5 km,  sulla sinistra, troverete l’indicazione per Rifugio Cervati. Imboccare la strada sterrata SP 388 e percorrerla fin dove possibile. Procedere a piedi seguendo le indicazioni per Rifugio Cervati. Dalla fontana dei Caciocavalli l’escursione a piedi dura circa 2 h.
Traccia_Rifugio_Cervati Traccia da Piaggine al Rifugio in formato GPX
Traccia_Rifugio_Cervati Traccia da Piaggine al Rifugio in formato KMZ

Da Monte San Giacomo
Per raggiungere Monte San Giacomo percorrendo l’autostrada SA-RC, imboccare lo svincolo Sala Consilina, per chi proviene da nord, e lo svincolo Padula- Buonabitacolo, per chi proviene da Sud. Proseguire per Sassano-Monte San Giacomo. Giunti in paese, imboccare la salita sulla destra che fa angolo con la scuola elementare De Amicis e procedere seguendo le indicazioni per Monte Cervati lungo la SP 72/b completamente asfaltata. Dopo circa 13 km troverete una piazzola sulla sinistra dove poter lasciare l’auto e procedere a piedi lungo il sentiero dell’Acqua che Suona seguendo la segnaletica per il Rifugio. Dopo circa 1h 30’ di escursione giungerete al Rifugio Cervati
Traccia_Rifugio_Cervati Traccia da Monte San Giacomo al Rifugio in formato GPX
Traccia_Rifugio_Cervati Traccia da Monte San Giacomo al Rifugio in formato KMZ

Da Sanza
Per raggiungere Sanza percorrendo l’autostrada SA-RC, imboccare lo svincolo Padula-Buonabitacolo. Proseguire in direzione Sanza percorrendo la variante SS 517 per circa 10 km. Imboccare l'uscita seguendo la direzione Sanza-Rofrano. Dopo circa 2 km troverete un bivio. Svoltare a sinistra, in direzione Rofrano. Dopo altri due km, sulla destra, troverete il primo poggio della Madonna; imboccare la strada asfaltata a lato indicata con il segnavia biancorosso e procedere con l’auto fin dove possibile. Proseguire a piedi seguendo il sentiero storico della Madonna della Neve. L’escursione dura circa 2h 30'. LA STRADA CARRABILE DA SANZA AL MONTE CERVATI NON PASSA DAL RIFUGIO.
Traccia_Rifugio_Cervati Traccia da Sanza al Rifugio in formato GPX
Traccia_Rifugio_Cervati Traccia da Sanza al Rifugio in formato KMZ



Nel periodo invernale i tempi di percorrenza e la raggiungibilità dei sentieri che portano al Rifugio variano in funzione delle condizioni meteorologiche

Nel caso in cui voleste raggiungere il Rifugio con i mezzi pubblici, contattateci per comunicare tempi e modi di arrivo. Se nelle nostre possibilità, saremo ben lieti di venire a prendervi nel punto a voi più congeniale. Di seguito troverete qualche indicazione utile.

In treno
Stazione di Capaccio sulla linea Salerno – Sapri -Cosenza o stazione di Sassano sulla linea Salerno-Sicignano degli Alburni – Lagonegro.

In bus da Salerno
Sita fino a Roccadaspide http://www.sitasudtrasporti.it/public/tpl/campania/5320.pdf o Lamanna
(autolinea privata) fino a Monte San Giacomo o Sanza  http://www.autolineelamanna.it/20131001/salerno.htm